L’etichetta edificio predisposto alla banda ultralarga

In applicazione alle norme dello Sblocca-Italia e del Dl 33/2016, sia gli edifici di nuova costruzione che quelli soggetti a profonda ristrutturazione devono essere equipaggiati con infrastruttura ottica. Tali edifici possono beneficiare dell’etichetta volontaria e non vincolante di “edificio predisposto alla banda ultralarga” presentata a Smart Building Expo. Guarda la notizia pubblicate nel sito del Ministero dello sviluppo economico bandaultralarga.italia.it

L’etichetta rappresenta uno strumento in più per cittadini e imprese che valorizza l’immobile comunicando la presenza dell’infrastruttura di rete.

L’etichetta può rappresentare l’occasione per un cambio di passo per l’edilizia 4.0 favorendo anche il potenziamento delle reti di comunicazione attraverso l’aumento della domanda di cablaggio verticale e di applicazioni smart all’interno degli edifici.

Donatella Proto, dirigente del MISE, spiega scopi e programmi del Ministero nei termini dell’edificio smart.

A beneficio delle aziende, dei system integrator e degli installatori Smart Building Italia offre l’opportunità di scaricare liberamente il file (nei formati jpg, png e ai) dell’etichetta.

Scarica l’etichetta