SAT Expo

SAT Expo Europe 2010 sotto il segno di Egnos e del 3D

Navigazione e mobilità da una parte, nuovi servizi di social entertainment via satellite dall’altra. Questi i focus della Terza edizione di SAT Expo Europe 2010.

La prima settimana di febbraio 2010 (4/6) appuntamento, dunque,  alla Fiera di Roma, con SAT Expo Europe, l’unica manifestazione del bacino mediterraneo dedicata al mercato dei servizi e delle applicazioni dello Spazio e delle Telecomunicazioni integrate.

La terza edizione romana guarda al futuro, ormai prossimo, e prosegue nel suo viaggio di favorire la conoscenza, la diffusione, la promozione di tutte quelle soluzioni che, dallo Spazio, favoriscono lo sviluppo della società per i suoi bisogni di logistica della mobilita e dei trasporti, per il monitoraggio ambientale e territoriale e l’homeland security, per i nuovi servizi trasmissivi in Banda Ka ed S e di Internet via satellite, per le nuove applicazioni per il Cinema digitale, il Broadcast e gli eventi live 3D.

L’intera filiera del segmento delle applicazioni e dei servizi dello Spazio, i suoi protagonisti, i suoi ricercatori, per tre giorni, avranno la possibilità di confrontarsi, attraverso workshop, seminari tecnici e i Convegni della Mediterranean Space Conference, sui vantaggi e le frontiere che lo Spazio apre per la Terra.
Tre giorni per gli attori del mercato aerospaziale italiano, europeo ed internazionale, PMI e grandi Player, per promuovere le proprie soluzioni e la propria vision, insieme a rappresentanti del mondo istituzionale e delle oltre 22 delegazioni straniere, presenti alla manifestazione.

Un importante successo nell’azione di internazionalizzazione della manifestazione è la presenza della NASA e dell’India, in particolare, come “Partner Country” della manifestazione.

Una delegazione composta da rappresentanti dell’ISRO (l’Agenzia Spaziale Indiana) parteciperà ai diversi incontri convegnisitci ed organizzerà workshop di presentazione della propria attività nel settore aerospaziale.

Tre giorni anche per presentare le proprie applicazioni negli incontri d’affari, organizzati nell’area B2B, verso i mercati mondiali e quelli dei paesi emergenti.

Tre giorni dedicati infine alla diffusione dei contenuti della ricerca spaziale con la presenza delle maggiori associazioni scientifiche, dei rappresentanti universitari e delle istituzioni coinvolte nella formazione avanzata.

Piatto forte la Prima Conferenza Europea su “EGNOS” ((European Geostationary Navigation Overlay Service), il sistema di navigazione, che  preannuncia Galileo, e  nato sotto l’egida della Commissione Europea, dell’ESA e dell’autorità di controllo dello spazio aereo Eurocontrol. EGNOS sarà il servizio europeo aperto e libero da integrare con i sistemi GPS, ma di gran lunga più preciso. e servirà al trasporto aereo, marittimo, ai navigatori auto e all’agricoltura.

La Prima Conferenza Europea su EGNOS, organizzata in collaborazione con la Commissione Europea, offrirà l’occasione di vedere i case-studies più avanzati, mentre l’intervento dei rappresentanti europei disegnerà lo scenario globale di sviluppo del programma di navigazione europeo.

La Mediterranean Space Conference approfondirà anche le tematiche relativa alle politiche di cooperazione aerospaziale per il Mediterraneo, dell’Osservazione della Terra, del Volo senza pilota, delle Telecomunicazioni integrate e delle nuove opportunità di finanziamento europei per le PMI.

Ma il 2009 ha visto la nascita di una novità assoluta nel social entertainment: la trasmissione via satellite di  eventi live 3D. Una svolta, sia per la promozione degli artisti che per la varietà di contenuti che le sale possono offrire. Uno strumento di comunicazione e di sviluppo innovativo e stupefacente per le aziende legate agli eventi e produttrici di tecnologia 3D.

Il 3D live via satellite è la modalità ancora più eccezionale ed emozionante per coinvolgere il pubblico, e nicchia in continuo e irruente sviluppo, che sta interessando fasce di appassionati sempre più numerose.. La tecnologia 3D si appresta anche ad un trionfale ingresso nel mondo del broadcast satellitare. Fatto che porterà ad un’ulteriore diversificazione dei contenuti televisivi.

Un Convegno sarà intermente dedicato agli sviluppi di mercato della produzione e dei contenuti in 3D. e se ne parlerà con i rappresentanti di un mondo ancora magmatico, da quello dei contenuti a quello degli specialisti di linguaggio cinematografico e televisivo a quello dei tecnici, mentre un’area dedicata, organizzata da DBW, permetterà di partecipare e prendere contatto con la nuova tecnologia.

Il segmento delle nuove tecnologie digitali via satellite affronterà anche le tematiche relative alla distribuzione via satellite dei contenuti cinematografici digitali e dell’Alta Definizione con un incontro dell’HD Forum e un’area espositiva dedicata: il Set HD

SAT Expo Europe gode dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, del Patrocinio della Commissione Europea e della Presidenza del Consiglio.

E’ manifestazione ufficiale delle associazioni dell’aerospazio italiano (ASAS, AIPAS, AIAD) e ha come partner scientifici ASI, ESA, AIDAA e IEEE. Sostengono SAT Expo Europe il gruppo Finmeccanica, Eutelsat, Skylogic e
Open-Sky.




December 4, 2009 at 5:47 pm