SAT Expo

Copenaghen: Thales Alenia Space, c’è tecnologia per misure CO2

La tecnologia a bordo del satellite europeo Metop e’ in grado di misurare i livelli dei gas serra nell’atmosfera, in primo luogo della Co2.

Lo rileva l’azienda Thales Alenia Space in vista della conferenza di Copenaghen sui cambiamenti climatici. Secondo l’azienda ”il monitoraggio satellitare del monossido e dell’anidride carbonica nell’atmosfera potrebbe essere un efficace strumento se si utilizzassero sistemi sufficientemente sensibili”, rileva l’azienda in una nota.

”Siamo molto fiduciosi che la conferenza delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico di Copenaghen portera’ a decisioni responsabili e a politiche globali. Con la nostra innovativa tecnologia satellitare possiamo contribuire a comprendere meglio i complessi meccanismi che sono dietro i cambiamenti climatici”, rileva il presidente e amministratore delegato della Thales Alenia Space, Reynald Seznec.

Per oltre 30 anni, prosegue la nota, l’azienda e’ stata ”il maggior fornitore di satelliti per osservazione della Terra, a partire da Meteosat, referente mondiale nella meteorologia geostazionaria”. Ha inoltre sviluppato l’altimetro Poseidon, che ha aperto la strada alla oceanografia operativa.

Oggi la societa’ e’ coinvolta nel programma europeo Gmes (Global Monitoring for Environment and Security), iniziativa congiunta di Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Unione Europea, per coordinare l’impegno europeo nel garantire la continuita’ di dati attraverso diversi programmi di osservazione di Terra.

www.ansa.it




December 7, 2009 at 7:38 pm